Favoriti 19 settembre

Prima corsa: Il convegno si apre con una prova per i due anni. Campo partenti contenuto, ma grande qualità al via con l’imbattuto Capital Mail che sembra avere forse qualcosina in più rispetto agli avversari anche se tutti si sono già ben distinti. La principale alternativa potrebbe venire dal compagno di paddock Cris Mail. Attesa in ulteriore progresso Circe Sl. Canarino Jet è piaciuto molto al debutto. Cherry Top da l’idea del cavallo solido.

I nostri favoriti: 1 – 3 – 2

 

Seconda corsa: Handicap per anziani sul doppio km. Quello che si adatta meglio allo schema potrebbe essere Uragano Nero, reduce, tra l’altro, da una vittoria in percorso analogo. La qualità depone anche in favore di Travolta Treb che può recuperare i venti metri. Davanti attenzione a New Hope che mercoledì ha avuto però un impegno dispendioso. Rahul Ferm se rimane in posizione può rendersi pericoloso al pari di Vida Loca Roc.

I nostri favoriti: 9 – 11 – 6

 

Terza corsa: Prova del convegno riservata ai gentlemen in sediolo a cavalli di proprietà. Visone Jet sembra poter mettere un qualcosa in più sul piatto della bilancia e può essere il favorito nei confronti di Udette Jet  positiva all’ultima uscita a Cesena. Tuono Cros ha vinto mercoledì ad Aversa e merita rispetto anche dalla seconda fila. Sin Miedo ha qualità, ma non regolarità. Utile Op e Veliero le possibili sorprese.

I nostri favoriti: 6 – 5 – 8

 

Quarta corsa: E’ la prima delle tre batterie di qualificazione al 93° Derby Italiano del Trotto a scendere in pista. La storia del circuito classico che si è dipanata fino ad oggi assegna già a Babirussa Jet un posto in finale a prescindere da come vada la corsa. Quindi l’impegno della figlia di pine Chip, non troppo fortunata nel “Nazionale”, ma capace di vincere bene sulla distanza sia a Cesena che a Montecatini va visto più che altro in prospettiva. La velocità iniziale potrebbe fare di Boltigeur Erre il leader della corsa ed esente da distrazioni il cavallo guidato da Giampaolo Minnucci sembrerebbe prenotare un posto sul podio. Poi attenzione a Barolo Roc arrivato a non correre nel Giovanardi e sfortunato nella scelta del proprio interprete a Milano, ma sicuramente di mezzi importanti.

Dopo questi tre i valori si livellano di parecchio e, complice anche l’aspetto tattico, può succedere un po’ di tutto. Ci starebbe Buffon Zs che ha la schiena importante di Boltigeur. Non corre da oltre tre mesi per via di un piccolo infortunio, ma dispone di parziali importanti nelle gambe. Boys Stecca ha vinto il Gran Premio marche a Montegiorgio. E’ penalizzato dal numero, ma non va escluso al pari del falloso, ma assai potente Bruccione Fas. Tra gli altri Blade Wise As, Borboletta e Baresi Effe sono quelli che maggiormente possono candidarsi al ruolo di sorpresa.

I nostri favoriti: 2 – 4 – 9 – 3 – 10 – 5

 

Quinta corsa: Anziani di media categoria in pista con un match annunciato tra Zanzarito e Zirakzigil che sono i due più in vista per mezzi e forma recente. Ci starebbe anche Veloce Bebo che però e al rientro e quindi con una condizione da valutare. L’elemento della corsa in grado di sparigliare potrebbe essere Vulcan Blak, ben posizionato alla corda e in grado comunque di lottare per un buon posto nel marcatore.

I nostri favoriti: 4 – 5 – 1

Sesta corsa: Ottimi quattro anni impegnati sul miglio in una prova nella quale molto ruota attorno alla forma di Always Br Ready. L’allieva di Holger Ehlert ha mezzi importanti, ma rientra da febbraio e quindi è poco valutabile. L’ “usato sicuro” propone le candidature al successo del veloce Alchemist Bi e di Amber Prad. La distanza breve potrebbe dare una mano al primo, mentre l’altra ha probabilmente più fondo, ma attenzione anche a Akela Pal Ferm ben disimpegnatasi a Cesena.

I nostri favoriti: 1 – 3 – 6

 

Settima corsa: E’ di fatto la prova di preparazione alle Oaks. In pista anche un paio di cavalle che hanno rinunciato alle batterie della prova regina. Potrebbe ripetersi il duello della finale del Campionato Femminile nella quale Bonneville Gifont ha tentato la fuga e Betta Zack ha dato una dimostrazione di forza impressionante e quindi è a lei vanno i gradi della favorita. Le altre però sono davvero molto vicine nella valutazione. Bananarama Jet ha dimostrato di sapersi adattare a ogni schema, Bertaz ha il numero al largo, ma anche un buon motore Bernadette Jet e Bica Dl appaiono tutt’altro che tagliate fuori.

I nostri favoriti: 4 – 1 – 3

 

Ottava corsa: Altra batteria di qualificazione al Derby: La partenza sarà un momento fondamentale. Bubble Effe proverà a contenere gli alleati Belzebù Jet e Bolero Gar che potrebbero però sfilare e dare un’impostazione tattica alla corsa anche perché Banderas Bi scenderà in pista più che altro per affinare la condizione, ma senza particolari ambizioni di successo. Occhio però a Bigbusiness Arc che ha anche lui una buona posizione e cercherà ovviamente di sfruttarla al meglio. Tra gli altri il più incisivo nelle ultime uscite è stato Bixio che ha fornito prestazioni molto interessanti ed appare un soggetto con forma decisamente a freccia in su. Anche Beautyful Breed sembrerebbe in grado di sfruttare evenienze tattiche positive in virtù di un’ottima progressione finale. Banteng Jet e Boston Luis potrebbero ritrovarsi in difficoltà vista la posizione iniziale. Degli altri una chance di piazzamento va concessa soprattutto a Bardo di Poggio.

I nostri favoriti: 5 – 2 – 3 – 8 – 9 – 4

 

Nona corsa: Anziani di ottima categoria con Tessa Ob Sonic e Antonio di Nardo che se la giocheranno presumibilmente al comando anche se ci sarà da contenere il tentativo dall’esterno di Tina Turner che però nell’ultimo periodo è apparsa comunque più gestibile e manovrabile. Voyager Grif se in giornata di vena è il soggetto che può comunque mettere tutti d’accordo. Discorso a parte per Tamure Roc. Sarebbe la migliore, ma rientra dopo un infortunio e un anno di assenza dalle piste e ci sta che non sia ancora al top. Zefiro Gual e Zadig del Ronco proveranno a sfruttare evenienze favorevoli che dovessero presentarsi.

I nostri favoriti: 3 – 7 – 2

 

Decima corsa: Ultima batteria di qualificazione al nastro azzurro valida anche come TQQ. Anche qui c’è un cavallo che, comunque vada, è già in finale ed è Bristol Cr per cui il suo impegno va visto soprattutto in prospettiva. Due i soggetti sotto esame: davanti c’è Bengurion Jet che forse fino a questo momento ha raccolto meno di quanto non abbia meritato. La posizione iniziale questa volta potrebbe dargli una mano tenedolo fuori dalla mischia. L’altro è Bepi Bi, ultimo grido della generazione, messosi in evidenza a Milano in un invito di sfollamento al nazionale dove ha palesato mezzi fuori dal comune. Tra gli altri sicuramente in corsa Bon Jovi Mmg secondo nel Città di Napoli, Bombus Jet che arriva dalla Svezia con qualche rottura, ma anche con un bel successo in una eliminatoria della E3, e Bleff Dipa che si giocherà probabilmente il tutto per tutto in partenza. Baccani trova finalmente una posizione iniziale favorevole ed è un altro che non va escluso dai candidati alla finale. Bahia Pax ha corso molto bene nel Nazionale e merita una citazione così come Bondjamesbond Gar.

I nostri favoriti: 13 – 2 – 4  – 7 – 5 – 3