CORSE AL GALOPPO 5 MARZO

CORSE AL GALOPPO 5 MARZO

C’era una volta l’Optional… Sembra quasi una favola, invece è storia del nostro Turf e di quello internazionale.  Un tempo questa corsa, rigorosamente handicap, aveva una valenza molto più importante di quella che riveste ai giorni nostri. Del resto, come per i famosi Re di Farouk, anche in questo caso l’unico Optional che continua ad avere valenza autentica di selezione resta quello inglese che si chiama Free Handicap e che si corre in marzo anche lui. Cosa era l’Optional?Innanzitutto era la classifica di fine anno dei due anni, c’è ovviamente ancora adesso, e fino ad inizio anni 70 questa corsa molto attesa veniva disputata con i pesi   identici a quelli assegnati a fine anno. Con il tempo la vicenda divenne anacronistica e la corsa visse di pesi assegnati al momento, sempre per i tre anni come anche adesso. Era un Handicap Principale ma pian piano la sua valenza  è diminuita ed ora è un discreto handicap. Insomma come  un nobile cui sia rimasto soltanto il blasone mentre gli averi si sono volatilizzati nel tempo. L’optional è in programma questo martedì, (quarta cora, ore 16,00) solo tre anni ovviamente, tutti sul miglio e in gabbia saranno in otto con, forse, chance migliore per Fotoromanzo e Dea Hator. Per i tre anni nel pomeriggio ben tre corse sulle sei in programma, tutte in pista piccola in erba, con distanze dai 1400 finoai 1600 e con due maiden, due handicap e due reclamare una delle quali solo per femmine anziane e ben frequentata.  Dunque le maiden, divise per sesso ma sempre sul miglio.  Le femmine saranno in dieci (quinta corsa ore 16,40) e tra queste Grand Saxon, Countesse Suzie, Dufar, Take a Profit. I maschi invece saranno in otto (seconda corsa ore 14,50) con idea per Royal Biz, Tempi Moderni, Shape of My Heart. Affollato al punto giusto l’handicap per gli anziani sui 1400, saranno in 12 e sarà anche TQQ alle 17,15 come sesta corsa.Tra i protagonisti occhio   in alto a Sogno Romantico, Principessa Reby, San Kodi ma anche con chance Thunderflash e Majeur. Bella corsa  come la reclamare rosa anziana (prima corsa elle ore 14,15) dove, tra le altre, spicca il nome di Deadline dai trascorsi anche in pattern.  Il consueto sguardo ai nomi dei premi ci fa imbattere in quelli di Mezzegra che fu laureata di Dormello ed Elena e runner up nelle Oaks, in Bater che vinse il Repubblica ed in Fiorello, laureato negli anni 20 del Repubblica allora Omnium e del Parioli. Davvero un interessante martedì ma del resto la riunione di primavera ogni pomeriggio di corse sa regalare agli appassionati spunti sempre interessanti. Buon divertimento e prossime giornate venerdì e domenica al galoppo.