CORSE AL GALOPPO 19 MAGGIO

CORSE AL GALOPPO 19 MAGGIO

Derby Day! Il grande giorno è dunque arrivato. Il momento più coinvolgente, alto, fascinoso e pieno di Storia e Cultura del nostro Galoppo. Derby, la madre di tutte le corse, il sogno, in tutto il mondo, di qualsiasi operatore ippico. Vincere la Corsa che si può disputare solo una volta nella vita di un cavallo è un qualche cosa di indescrivibile.  Il meraviglioso rito si rinnoverà domenica, dopo che fino al 1975 il Nastro Azzurro, nel suo Regno di Capannelle, è stato disputato il primo giovedì di maggio perché il derby di Epsom andava in scena il primo mercoledì di giugno. Oltre 140 edizioni da Andreina in poi con Capannelle  scenario incomparabile. Tutto è pronto, l’ippodromo della via Appia vestito a festa , pronto ad accogliere  gli appassionati di ogni genere perché il Derby Day va oltre la sola passione , è anche meraviglioso giorno di festa e  quindi pronta tutta una serie di splendide  iniziative collaterali e di accoglienza che accompagneranno gli spettatori con al centro, assolutamente e sempre, il momento delle corse che vivrà selezione massima per il nostro paese. Guai a mancare dunque. Ci attendono ben nove corse ricche di 101 partenti  in totale , una media di 11 a corsa, la garanzia di spettacolo assicurato. Non ci annoieremo davvero domenica alle Capannelle.  Due pattern ovvero il Derby e Presidente della Repubblica, quattro listed che saranno il Perrone , lo Sbarigia, il D’Alessio e il Tudini, un Handicap Principale, il Botti, e le due prove per gli amatori, l’Arnaldi per tutti e la Ladies Race Fegentri per le amazzoni. Pista grande in erba praticamente sempre in azione, ben sette volte e le altre due le vivremo in pista dritta sempre in erba mentre le distanze andranno dai 1100 fino ai 2400 metri. Sipario dunque . Quello del Derby ,( TQQ) si alzerà alle 17,30, quinta corsa, quando i tre anni ingaggiati, ben 15, scatteranno sulla dirittura di fronte per  iniziare a percorrere i 2200 severi metri della pattern più ambita.  Dall’estero ecco Argentum molto stimato, ecco Bateau Blanc fratello di Tokyo Gold che vinse proprio il nostro derby, con in sella ancora  Cristian Demuro che ha già una collezione di allori del derby in bacheca. Ecco  Believer in sella al quale  Carlo Fiocchi proverà a rinnovare la magia vincente di Tusca Gaze , stesso team al completo per il training francese di Gianluca Bietolini. Ecco ancora tra gli ospiti ,sempre super graditi, il tedesco Borna , fresco laureato del nostro Filiberto,  con il compagno Shahbazi, ecco Thekingofmyheart con in sella Miki Cadeddu che  sa come si vince in pattern alle capannelle e che ricorderete adolescente in un Medico in Famiglia. Ecco il temibile Royal Supremacy.  Non mancheranno ovviamente i nostri migliori, praticamente l’altra metà del campo. Dal Parioli il laureato Melfi per il doppio fascinosissimo  e con lui il runner up Maturlo, pronti i reduci dal Botticelli che sovente porta alla vittoria nel Nastro Azzurro e quindi Dark Defence e Chicotai. Dal Filiberto anche Caos Calmo in odore di rivincita. In corsa anche Amonet,  Man  With the Plan e The Tweed , anche loro insidiosi. Perché il pronostico è e resterà incerto fino al palo di arrivo, unico vero giudice inappellabile nel mondo delle corse.  Il controcanto elitario del pomeriggio sarà affidato agli anziani ingaggiati nel Presidente della Repubblica – Università Campus Bio Medico, l’altra pattern del pomeriggio, sui 1800 metri, in agenda alle 16,05 come terza corsa della giornata. Al via in otto ed anche qui ospiti attesi. La metà del campo dei partenti e tutti ben noti e di valore come See Hector , quasi un beniamino delle nostre corse di selezione, oppure Aggenstein che conosce anche il tracciato, ancora Bukhara e Woodchook , listed winner a Chantilly. A capeggiare i nostri ecco Estrosa la femmina cara a Max Allegri , fresca di alloro nel Signorino e pronta per  la pattern. Oppure Tempesti, giubba di Dormello  con Demuro in sella, il cavallo che nel derby di due anni fa emozionò il pubblico proprio nel Derby. Ci sono poi Mordimi e Lord Sakai sempre bene al palo. Il pomeriggio inizierà alle 14,45 con la disputa del premio Alessandro Perrone, magnifico indimenticabile proprietario , riservato alle femmine di due anni, listed che lancerà verso il poker di corse veloci loro riservate nell’anno . In pista scenderanno in 10 conanche qui delle ospiti ma queste due anni sono ancora di fatto tutte da scoprire e sarà il futuro a dare di loro dimensione probante. La serie di listed proseguirà con i tre anni miler ingaggiati nel Mauro Sbarigia, indimenticabile cantore del nostro mondo , sarà la seconda corsa alle 15,20 ( seconda tris) e ci proveranno in ben 14, corsa spettacolo con alcuni reduci da Elena e Parioli ma anche da Botticelli accorciando la gittata. Alle 18,10 ecco in campo , nella sesta corsa  gli otto velocisti di tre anni e oltre che sui 1200 metri daranno vita al premio Tudini, una famiglia da oltre cento anni alla ribalta del Turf italiano e internazionale.  Si rinnoverà il duello tra Noble Title e Talentuosa ma ci sarà spazio anche per i vari avversari capeggiati da Tawang. Vedremo scintille. La quarta corsa listed andrà in scena come ottava alle 19,20 ed è intitolata ad un gigante del Turf Mondiale, Carlo D’Alessio, il proprietario di Bolkonski, Wollow e Lemoss. Anziani sulla classica distanza dei 2400 e sul tracciato dell’antico derby. Al via in sei , in una edizione che vale  il gruppo tre. Due laureati di Derby, Goldenas in Italia e Sammarco in Germania, un vincitore di Roma, Flag’s Up e poi Brigante Sabino, Budri e Fortunino tutti alla ribalta come vincitori di listed. Ci saranno altre tre corse, si tratta del premio Edmondo Botti, il trainer che diede il via alla famiglia più vincente del nostro Galoppo, un HP sui 2400 metri e nona ed ultima corsa della giornata alle 19,55 con ben 14 anziani agguerritissimi che ci faranno vivere un emozionante congedo dal derby day.  Due le corse per gli amatori il tradizionale Arnaldi ( Sergio fu eccezionale dirigente di Unire e Jockey Club)  , da sempre la corsa che precede il derby, la quarta alle 16,45 sui 2400 con la bellezza di 13 pretendenti al successo.  Sarà spettacolare anche la prova Fegentri riservata alle amazzoni di tutta Europa che nella edizione 2024 ha avuto un successo splendido. Saranno al via , sui 1800 in 13 e la corsa è stata scelta come seconda tris , sarà la settima alle 18,45. Guai a mancare, il derby day si può vivere solo una volta nell’anno, a tutti buon divertimento!