CORSE AL GALOPPO 17 MARZO

CORSE AL GALOPPO 17 MARZO

Roma! La sua Storia, la sua Grandezza e la sua Bellezza vene celebrata, nel pomeriggio di domenica, da Capannelle sempre vicina alla sua Città Eterna.  L’ippodromo lo fa attraverso la disputa due premi importanti, due listed di notevole selezione, i cui nomi richiamano appunto la Storia e la Grandezza della Città, il Natale di Roma e il Circo Massimo. Due appuntamenti che, tecnicamente parlando, possiamo definire imperdibili per un vero appassionato. Come del resto tutta la giornata davvero splendida: due listed, due condizionate ottime, una maiden e due handicap uno dei quali con i gentlemen e le amazzoni in pista con distanze che andranno dai 1400 ai 2000 metri. Soprattutto per ben sei volte si correrà nella selettiva pista grande in erba ed una sola in quella all weather. Guai a mancare. Attenzione, inizio della giornata alle 13,40 con la prima corsa, il premio che ricorda un super cavallo Slicious che il Maestro Vittorio Caruso portò alla vittoria nel Roma e che poi seppe essere anche secondo in Usa nel Fort Mercy Handicap. Si tratta di un pregevole handicap limitato per sole femmine di tre anni sui 2000 metri.  Il Circo Massimo sarà al centro di ogni attenzione. E’ in agenda subito dopo alle 14,15, listed sui 2000 per anziani. Assisteremo al duello tra un vincitore di Derby, Goldenas atteso in crescita dopo il rientro, ed un runner up ancora di Nastro Azzurro, Tempesti, plurivincitore di pattern e listed. Sarà match? Certamente no perché ai due si unisce anche l’ultimo laureato di premio Roma Flag’s Up a rendere la corsa notevole e soprattutto a mettere in difficolta i rivali che sono Autre Etape, Budrio (in luce nello  Scheibler e Italia)  e Saint Cloud sicuramente più che buoni cavalli. Alle 16,40 ecco la sesta corsa ovvero il Natale di Roma, l’altra listed della giornata, tutto sommato dedicata agli anziani. Questa volta sul miglio, una prova riuscita  in maniera straordinaria tanto da essere stata prescelta come TQQ della giornata. Saranno infatti in 12 e tutti meritano la citazione: Canticchiando e Wide Sea con il loro conto ancora aperto dal Nearco e dal rientro, Blatant , che è sempre il terzo del Parioli, Frozen Juke alla ricerca di un tris di vittorie pazzesco in questa listed, My Eternal Love in forma smagliante come Salah al Din, poi Man in Promise sempre bene al palo, come Win The Best, Tiaspettofuori, Mangiafuoco, Lord Sackai e Il Frantoio , tutti con traguardi da poter vantare . Più che una bella corsa. Eccoci alle due condizionate. Le femmine anziane in campo, in vista del Tadolina, nel premio che ricorda la passione unica di Andrea Sansoni  onorata con orgoglio e amore dal papà Mario. In campo alle 14,55 come terza corsa ed in 11 tra le quali Zittella, The Dams, Mia Sioux, Love Tonight, Hey Honey, Diavlita e soprattutto la attesa Estrosa di Max Allegri sulla quale, graditissimo di ritorno ancora una volta a Roma, salirà Cristian Demuro, (monterà anche Tempesti tra gli altri) un motivo in più per non mancare.  Ancora una corsa da non perdere assolutamente. Potremmo definirla “Profumo di Derby” anche se mancano ancora due mesi quasi esatti. I tre anni si testeranno sui 2000 del premio Brigadier Gerard alle 16,05 come quinta corsa e saranno in nove. Brigadier Gerard è stato un immenso campione capace di svettare in Ghinee, Champion e persino King George. La sua corsa è il primo step romano che porta ad immaginare il Nastro Azzurro, poi ci saranno il San Giuseppe e il tradizionale Botticelli, chiamata finale. I nove in campo sono  Chicotai con Demuro, Sea Emperor principe di Sicilia ma già in vedetta a Napoli, poi ancora e in fondo  un po’ tutti da inquadrare Enjoy the Summer, Grey Creek con Marco Ghiani che torna anche lui alle Capannelle, Ostilius, Sahara Kitten, Henry of Star, Dark Defence e Cyclonic Arrow. Per il vincitore il permesso di continuare a sperare, per i primi battuti quello di covare la rivincita. Piacevole contorno saranno la prova per i dilettanti sui 1400 metri dedicata ad Haseltine, campione di Dormello, con ben 12 al via alle 15,30 come quarta corsa e soprattutto la conclusiva settima corsa alle 17,15, il premio Lucoli, interessante maiden sul miglio con i tre anni in campo e in nove, ancora in tempo per sperare in una discreta carriera. Alle Capannelle la domenica è sempre un festa.