CORSE AL GALOPPO 12 MARZO

CORSE AL GALOPPO 12 MARZO

Sarà la pista piccola la regina del martedì alle Capannelle, questa la consuetudine, in linea di massima.  Il venerdì invece tocca di solito alla pista dritta e la domenica super selezione grazie alla pista grande che non fa mai sconti in virtù della sua dirittura lunga ben 850 metri. Questa volta dunque pista piccola e quattro volte su sei, lasciando alla pista all weather le altre due corse. Pomeriggio di handicap che significa spettacolo, incertezza e interesse da parte dell’appassionato chiamato a risolvere vari rebus.  Cinque perizie e una reclamare, questo il menu con le distanze che varieranno dai 1200, sul sintetico, fino ai 1900 metri. Decollo alle 14,15 e prova di congedo in agenda alle 17,15. Si tratta della TQQ del giorno in Italia, il premio Surdi, campione allevato da Dormello, dalla lunga e ricca carriera che lo ha visto due volte a bersaglio nel Rima quando era sui 2800 metri.  In 12 al via e tutti anziani. Perizia dalla forbice ampia, si andrà dai 64,5 chili fini ai lievi 51,5. Non facile venirne a capo. In alto Vesak con Dario Vargiu, in basso a chiudere scala ecco Drink the Best con Dario Di Tocco, il duello dell’anno ormai.  Chissà che il laureato non venga nel mezzo o dagli altri come ad esempio i vari Its the Only Way, High Go, Siveca. Una prova incerta al massimo, ottima per chiuderà la giornata che in precedenza ci saprà regalare anche la seconda tris nazionale.  Si tratta della quarta corsa alle ore 16,00, una perizia sui 1900 metri riservata agli anziani che saranno in 11 e nel ricordo di Vincenzo Barocchiere che forse ai più non dirà molto ma che invece è stato, negli anni 60 soprattutto, prezioso periziatore ovvero handicapper proprio alle Capannelle.  Occasione forse per Blue Golan oppure per Pasquino, il solito duello in sella, ma anche per First fantasy, Penango e Big Gina. Infine i dilettanti, da sempre splendida realtà del nostro turf.  Per loro la seconda corsa, alle ore 14,50, sui 1900, con 9 nelle gabbie e dedicata a Ben Marshall che fu altro campione di Dormello a bersaglio, tra l’altro, nel Repubblica. In sella calibri come Bellucco, Di Gennaro e Casati mentre Carrassi sarà nelle vesti di allenatore e tra i cavalli citazione dunque per Caron Dimonio, Chiamami Boss e Aregai. Ancora un pomeriggio divertente sulla via Appia con replica venerdì in dirittura e soprattutto domenica che sarà imperdibile con il Circo Massimo sui 2000, il Natale di Roma sul miglio, entrambe listed, e il Brigadier Gerard che darà ai tre anni il primo brivido sulla distanza del nastro azzurro o quasi.