ROMA 22 SETTEMBRE

Una domenica di transizione che collega quella appena trascorsa che ci ha rivelato le femmine di due anni nel Marinare in vista del Dormello a Milano e quella successiva incentrata sulle listed che preparano: l’Archidamia per il Lydia Tesio e il Villa Borghese per il Roma ma anche per il Jockey Club.
 
Come sempre Capannelle si apre al pubblico dei suoi appassionati con tutte le sue strutture in funzione a cominciare dalla celebrata Terrazza Derby, il crogiolo del turf romano e non solo. Sei saranno le corse e il motivo conduttore del pomeriggio saranno gli handicap, quel tipo di corsa che mette a dura prova ma con piacere la passione e la preparazione dei frequentatori. Dunque corse incerte e per 5 volte perizie.
 
Una prova sarà dedicata ai gentlemen e alle amazzoni che sono categoria importante e fondamentale nel nostro galoppo. Per tre volte sarà attiva la importante pista grande, il fiore all’occhiello del turf italiano con la sua severa dirittura di ben oltre 800 metri. Tre altre corse saranno invece sulla preziosa pista all weather mentre le distanze andranno dai 1400 metri fino ai 2300. Da non perdere un paio di handicap, in particolare quello per i due anni sul miglio della pista grande con 8 al via tra i quali Frequent FlyerFolkiFlamFog in The Desert e Bice sono gli indiziati speciali. Interessante anche l’altro miglio ma per i tre anni con in evidenza Blu ShamrockLaser BayMachell Place e Principe Azzurro.

PER I PARTENTI CLICCA QUI
Torna Indietro