Congedo, poi vacanze invernali

È tempo di vacanze invernali per il galoppo romano, all’ippodromo Capannelle, dove venerdì 27 gennaio (inizio alle ore 15.20) si disputerà l’ultimo convegno stagionale riservato ai purosangue:  torneranno in azione a marzo, con la riapertura della pista in erba. Ovviamente un buon numero di partenti, 53 in tutto, per una media di quasi 9 a corsa. Tra gli handicap il Premio Ararat (11.000 euro, m. 1500 aw), per cavalli di 4 anni, sarà valido come Seconda Tris del palinsesto quotidiano di Ippica Nazionale: undici partenti, con scala dei partenti aperta e chiusa da due cavalli legati da rapporto di scuderia (Scuderia Ponte di Pietra – Pierpaolo Sbariggia): Bridge Mimmo, top weight con 64 chili, e Bridge Rammbock, peso minimo con 50. La corsa tecnicamente più valida sarà il Premio Aconcagua (11.000 euro, m. 2200 aw), per cavalli di 4 anni e oltre: otto partenti, tra i quali si segnalano i rientranti Shocking Blu (Effevi – Alduino Botti srl) e Slowpoke (Marzia Rurali Riccardi – Luigi Riccardi), il primo inattivo dal Porta di metà ottobre e l’altro addirittura dal Trenno di fine maggio. Tra i rodati avversari Change of Moon (Giuseppe Bufalino – Melania Cascione) per la prima volta sarà impegnato oltre il doppio chilometro, Demeteor (Razza dell’Olmo) viaggia ormai verso la 100ª corsa in carriera. Da seguire con curiosità il debutto di Per Un Dixir (Azienda Agricola Mariano - Alduino Botti srl), fratellastro di Dylan Mouth, con padre Holy Roman Emperor. I 3 anni avranno infine a disposizione una maiden, il Premio Everest (9.900 euro, m. 1500 aw).
Clicca qui per i partenti
Torna Indietro