Seconda Tris e due maiden

Gli handicap sono sempre ben riusciti, all’ippodromo Capannelle. E così anche il convegno di martedì 22 marzo (inizio alle ore 14.40) avrà inizio con una corsa scelta quale Seconda Tris del palinsesto quotidiano di Ippica Nazionale. Dieci partenti nel Premio Altrek (8.800 euro, m. 1900 p.p.derby), riservato ai cavalli di 4 anni e oltre: scala dei pesi aperta da Vietri (proprietario John Calogero Luppino - allenatore Francesco Pisano) con 63 chili e mezzo e chiusa da Whiz Replay (Scuderia Colle Papa - Simone Langiano) e Anastasios (Virginia Fragiskos - Maurizio Grassi) con 50. In mezzo, nella perizia, si segnalano i vari Bianco Coniglio (Gabriella Romagnoli - Stefano Antonacci), Bridge Arabrab (Scuderia Ponte di Pietra - Pierpaolo Sbariggia), Giordano da Clodia (G.M. e Gr. Demeias - Massimiliano Narduzzi), Spitinfia (Giuseppe Di Chio proprietario e allenatore), Rubik  (Scuderia Archi Romani - David Ducci) e Ciumbalicca  (Scuderia Rossoblu - Gianluca Mosconi). Sotto il profilo tecnico, le corse più valide saranno le maiden per i cavalli di 3 anni. Sette maschi partenti nel Premio Rio Marin (14.300 euro, m. 1500 p.p.), tra i quali si segnalano Finger Roll (Dioscuri - “Endo” Botti), secondo al debutto nel Donatello, il rientrante Grand Safe (Dream Horse - Gianni Colella), assente però da quasi dieci mesi, e Verghereto (Scuderia Effevi - A. & S. Botti), da attendere in progresso rispetto all’esordio pisano. Dieci invece le femmine al via nel Premio Theodorica (14.300 euro, m. 1500 p.p.): tra quelle già note Leader Queen (John Calogero Luppino - Francesco Pisano) è reduce da un secondo posto contro i maschi in all weather e Hero Hacky (Allevamento La Nuova Sbarra - “Endo” Botti) va attesa in progresso rispetto all’esordio, tra le quattro debuttanti spiccano per genealogia Bossa Nova (Scuderia Jerago - A. & S. Botti), Tramoza (Isabelle Haskell De Tomaso - Marco Gasparini) e Zolletta (Francesca Turri - Marco Gasparini).
Clicca qui per i partenti
Torna Indietro