Femmine maiden di qualità

Mandata in archivio la domenica marchiata dalla pregevole doppietta dell'allenatore Peppe Di Chio con Roderic Queen e Don Aurelio nei tradizionali test di avvicinamento alle Ghinee italiane, la settimana del galoppo all’ippodromo Capannelle riparte puntuale con l’appuntamento di martedì 15 marzo (inizio del convegno alle ore 14.45). In apertura ancora una corsa scelta come Seconda Tris del palinsesto quotidiano di Ippica Nazionale: il Premio Hollywood Dream (5.500 euro, m. 1400 p.p.), handicap per cavalli di 4 anni e oltre. Undici partenti, con scala dei pesi aperta con 68 chili dalla gravatissima Canarina (proprietario Scuderia Chimax - allenatrice Paola Maria Gaetano), che però dovrebbe essere ritirata dopo aver “bloccato” la perizia a favore della compagna di colori Pit Babe, e chiusa con 50 da La Pepa (Fabrizio Bottaro - Roberto Montagna). La prova più qualitativa e tecnicamente più interessante del pomeriggio sarà la sesta, il Premio Light Wind (14.300 euro, m. 1700 p.p.), maiden per femmine di 3 anni. Nove partenti: la debuttante Quality Marmalade (Razza Latina - “Endo” Botti) sarà misurata dalle già note Angelus Chimes (Aston House Stud - Marco Gasparini), Elusive Baileys (Razza Latina - “Endo” Botti), questa compagna di colori della stessa Quality Marmalade, e Frignina (Scuderia Rencati - “Endo” Botti), tutte però al rientro dall’autunno, e ancora Lady Chapa (Scuderia Auso - Grizzetti/Riccardi), reduce da valido esordio napoletano.
Clicca qui per i partenti
Torna Indietro