Jalapeno il più atteso in maiden

In attesa dei due handicap principali di domenica 22, i Premi Sette Colli e Capannelle, venerdì 20 novembre all’ippodromo di Via Appia Nuova per il galoppo torna il consueto mix di dirittura e all weather (inizio delle corse alle ore 14.25), con un programma questa volta più improntato alla pura routine, con quattro handicap non particolarmente affollati ma tutti molto equilibrati. La prova tecnicamente più valida del convegno sarà tuttavia una maiden per cavalli di 2 anni, il Premio Tchin Tchin (12.100 euro, m. 1500 aw). Nove partenti, con Jalapeno (proprietario Alessandro Diolosà - allenatore Agostino Affé) ancora all’inseguimento della prima vittoria in carriera nonostante le validissime prestazioni fornite finora, con tre secondi posti e un terzo nei quattro ingaggi sostenuti in un mese e mezzo di carriera, tutti ottenuti dietro buoni coetanei. Al debutto sul tracciato sintetico, dovrebbe finalmente centrare il bersaglio pieno se non avrà problemi sull’all weather. All’opposizione si segnala principalmente Azhor Azhai (Grizzetti & Riccardi proprietari e allenatori), che ha già collezionati diversi in maiden. Da attendere in progresso La Grande Bellezza (Scuderia Chimax - Attilio Giorgi), Nino (Velia Mancini - Stefania Celli) e Sou Anguillarina (Giuseppe Di Chio - Giacomo Agrestini) e soprattutto Spirit Nelson (Salvatore Saggiomo - Fabio Saggiomo). King Street (Francesco De Pascale - Ivano Bugattella) sarà l’unico debuttante in pista.
Clicca qui per i partenti
Torna Indietro