C'è ancora un Quinté

Martedì 3 novembre (inizio alle ore 14.40) ancora un convegno ricco di partenti all’ippodromo Capannelle, per una media di nove a corsa e il Premio Irvine (8.800 euro, m. 1200 aw), handicap per cavalli di 4 anni e oltre, scelto come Tris-Quarté-Quinté sostitutivo nel palinsesto di giornata dell’Ippica Nazionale. Undici gli sprinter al via, con scala dei pesi aperta da Kathy Again (proprietario Scuderia Lady Zeta - Fabrizio Bottaro) addirittura con 67 chili e chiusa da Signifer (Domenico Marchì - Fabio Marchi) con 51 e mezzo. Corsa equilibrata, pronostico difficile: in mezzo ai due citati si segnalano in particolare Jyoti (Loredana Montecchiari - Luigi Biagetti), Amen Angel (Scuderia Auso - Attilio Giorgi), Just For Me (Scuderia dell’Avvocato - Luigi Di Dio), Nudles (David Ducci proprietario e allenatore) e Pit Babe (Scuderia Chimax - Paola Maria Gaetano). La prova tecnicamente più valida sarà il Premio Waterloo (14.300 euro, m. 1700 p.p.), maiden per cavalli di 2 anni: Don Aurelio (Giuseppe Di Chio proprietario e allenatore), Jalapeno (Alessandro Diolosà - Agostino Affé) e Walwyn (Dioscuri - Stefano Botti) i nomi più in vista tra quelli già noti, occhio poi al debuttante Presley (Quafin - Stefano Botti). Da seguire infine anche il Premio Piazza Mignanelli (7.700 euro, m. 1600 aw), qualitativa reclamare con i vari Laguna Drive (Scuderia Effevi - Stefano Botti), Nunnale (Fabio Rossini - Iacopo Bindi), San Vicenso (Scuderia U.P.S. - Giovanni Cassanelli) e Seby Fly (Silvana Culasso proprietaria e allenatrice).
Clicca qui per i partenti
Torna Indietro