Gemellaggio tra gli Ippodromi di Capanelle e Jebel Ali

Dodici anni di progetti e reciproci scambi tra l'ippodromo romano e quello emiratino

La scorsa settimana, in occasione dell’epilogo della stagione 2016, il management dell’ippodromo emiratino di Jebel Ali ha accolto i rappresentanti della stampa e gli sponsor per una conferenza stampa di bilancio. Sheikh Hamdam bin Mohamed bin Rashid Al Maktoum, tra l’altro sponsor della corsa più importante della giornata di chiusura con il brand di Shadwell, è stato rappresentato nell’occasione da Mirza Al Sayegh che si è dichiarato felicissimo di poter confermare il supporto all’ippodromo di Jebel Ali “un impianto gestito e organizzato al meglio per le necessità di quanti coinvolti nel mondo delle corse in UAE dai professionisti dell’ippica, dagli officials, dalla stampa e dagli appassionati. Per Sheik Hamdam è stata una stagione da ricordare e dobbiamo ringraziare gli allenatori e i jockey che hanno contribuito a tutto questo.” Elio Pautasso, Direttore Generale di HippoGroup Roma Capannelle, ha presenziato alla conferenza ed invitato ad intervenire, ha dichiarato: “Dodici anni di gemellaggio tra l’ippodromo di Capannelle e Jebel Ali. Abbiamo una lunga amicizia e reciproci scambi con l’ippodromo di Jebel Ali dai quali abbiamo raccolto grandi benefici da entrambe le parti. Ogni anno guardiamo con molto interesse alla trasferta che sempre organizziamo in occasione della chiusura della stagione qui negli Emirati e nello stesso modo ad accogliere il team di Jebel Ali in visita a Roma per il Dubay Day di maggio”. Il Dubai Day, in programma all’Ippodromo Capannelle domenica 8 maggio, avrà quest’anno un momento di crescita importante perché nel programma delle corse riservate ai cavalli di purosangue arabo  per la prima volta verrà organizzata Listed. “Una ulteriore manifestazione di stima che il modo ippico emiratino conferma per il nostro ippodromo e che non può che renderci fieri del nostro operato” ha sottolineato Pautasso.
Torna Indietro