Un Derby Day all'insegna dello spettacolo

Sono 11 i condendenti al 134º Derby Italiano Sisal Matchpoint

Domenica 21 maggio l’ippodromo Capannelle manda in scena il 134º Derby Italiano Sisal Matchpoint, gruppo 2 con un montepremi di 704.000 euro sulla distanza dei 2.200 metri in pista grande. In programma come settima corsa alle ore 18.00 (inizio del convegno alle 14.30), il Nastro Azzurro ha raccolto undici partenti, due dei quali allenati all’estero ma di formazioni italiane.

Kensai (proprietario We Bloodstock - allenatore Simone Brogi) arriva dalla Francia ed è reduce da un ottimo quarto posto in gruppo 3 nel Prix La Force a una lunghezza dal vincitore Graphite e da Phelps Win, questo poi vincitore del Prix de Guiche. Per lui un importante valore aggiunto: la monta di Lanfranco Dettori, già due volte a segno nel Nastro Azzurro romano. Fortissimo (Stall Krapaguza - Ralf Rohne) è invece un tedesco che ha debuttato in agosto a Merano ed è appena stato protagonista di rientro vincente a grossa quota a Dusseldorf in maiden, dopo il quale è stato acquistato dalla famiglia Martone.

Tra i cavalli allenati in Italia, al via i primi tre del Premio Parioli - nella foto credits HG/D.Savi -  tra i quali in particolare i primi due arrivati Anda Muchacho (Scuderia Incolinx - Il Cavallo in Testa) e Patriot Hero (Allevamento la Nuova Sbarra - ‘Endo’ Botti), questo con Mickael Barzalona. Anda Muchacho con in sella Dario Vargiu avrà in pista l’appoggio del compagno di allenamento Diditi (Il Cavallo in Testa). Sei i cavalli allenati a Cenaia dal team Botti: Amore Hass (Scuderia Rencati), che è il terzo del Parioli, Aethos (We Bloodstock, quindi compagno di colori di Kensai), Ground Rules (Effevi) e Back on Board (Scuderia New Age, legato a  Ground Rules agli effetti del gioco), i primi tre del Botticelli dopo verdetto a tavolino per il danneggiamento subìto da Aethos, Menuhin (Scuderia Ste.Ma.) e Mac Mahon (Takaya Shimakawa), laureato del Filiberto, ceduto nell’imminenza della corsa dai Dioscuri a un importante proprietario giapponese.


Dall’Albo d’Oro del Derby
Proprietari: quattro vittorie per la Effevi (2007 Awelmarduk, 2011 Crackerjack King, 2014 Dylan Mouth, 2015 Goldstream), due per la Scuderia Incolinx (2010 Worthadd, 2016 Saent).
Allenatori: sei vittorie per i Botti (1983 My Top, 2007 Awelmarduk, 2011 Crackerjack King, 2013 Biz The Nurse, 2014 Dylan Mouth, 2015 Goldstream), tre per Bruno Grizzetti (2002 Rakti, 2008 Cima de Triomphe, 2016 Saent).
Fantini: tre vittorie per Fabio Branca (2011 Crackerjack King, 2014 Dylan Mouth, 2015 Goldstream), due per Lanfranco Dettori (1999 Mukhalif, 2009 Mastery) e Dario Vargiu (2004 Groom Tesse, 2016 Saent), una per Silvano Mulas (2008 Cima de Triomphe)


Non c’è solo il Nastro Azzurro
Il Derby Day comprenderà altre due corse di gruppo 3: il Premio Tudini, per gli sprinter di 3 anni e oltre sui 1.200 metri in pista dritta, e il Premio Carlo D’Alessio, per i fondisti di 4 anni e oltre sui 2.400 metri in pista Derby, dotati entrambi di 71.500 euro. Nel Tudini ci sarà Plusquemavie (Paolo Benedetti - Vincenzo Fazio). Nel D’Alessio grande attesa per la ricomparsa stagionale di Full Drago (Dioscuri - team Botti), che ha chiuso il 2016 con il secondo posto nel Jockey Club dopo essere stato in primavera terzo nel Derby. Qui due ospiti stranieri: l’ungherese Quelindo (Stall Almodo - Gabor Maronka) e il tedesco Wild Horse (Markus Schiebinger - Ralf Rohne).

In programma poi anche la Longines World Fegentri Championship for Lady Rider, prova internazionale riservata alle amazzoni: in dieci al via, dall’estero arriveranno in cinque, e cioè la tedesca Larissa Bless, la svizzera Celina Weber, la svedese Elin Rodjare, la ceca Tereza Grbavcicova e la francese Melissa Boisgontier. Sono rispettivamente prima, quarta, settima, ottava e nona nella classifica che vede al terzo posto l’italiana Elisabetta Marcialis, anche lei in lizza nella circostanza.
Ci sarà anche un’asta. Il convegno di corse del Derby Day alle ore 10.30 sarà preceduto da un’asta di cavalli in allenamento organizzata dalla ITS: una trentina gli iscritti, tra i quali anche alcuni puledri di 2 anni.


Clicca qui per i partenti della giornata

Clicca qui per i favoriti della giornata
Torna Indietro