Favoriti trotto domenica 24 giugno 2018

Prima corsa. Apertura con la prova riservata ai gentlemen impegnati in una prova ad inseguimento sul doppio chilometro in cui i soggetti di categoria F sono chiamati a rendere un nastro di penalità ai cavalli di categoria G. Ben collocati allo start Tiburon e Re d’Amore, quest’ultimo rientrato discretamente mercoledì, potrebbero sfuggire ai pur validi Ranger Wood Sm e Sodio degli Ulivi.
I nostri favoriti:  2-1-6
 
Seconda corsa. Interessante il clou sui 2100 metri per i 3 anni in cui Zefiro Gual, in forma consistente, Zalshan As, che ha corso contro coetanei migliori, e Zarch Wise As, autorevolissimo vincitore all’esordio sulla pista romana, punteranno tutti al successo pieno. Attenzione a Zoe del Ronco.
I nostri favoriti:  5-3-6
 
Terza corsa. Bella e incerta questa prova sul miglio per anziani di categoria E. La forma parla a favore di Terremoto che ha però pessimo numero di avvio. Credito allora a Unsurpassable Ok, Romanov Bi e Samurai Be senza trascurare neppure Theodor Grif.
I nostri favoriti:  5-7-6
 
Quarta corsa. Sette validi anziani hanno a disposizione questa condizionata sul miglio. Ubique Par preferirebbe certamente distanza superiore ma va talmente forte  che non può non essere preso in considerazione per la vittoria. Sono in forma eccellente anche Sterlyng e The Best of Glory senza dimenticare Umon Chuk Sm e Satanasso Fi.
I nostri favoriti: 7-5-6
 
Quinta corsa. Qualche individualità interessante in questo miglio per i 3 anni. Zirakzigil è l’unico confinato in seconda fila ma resta su due chiare affermazioni e ha fondate pretese di realizzare il tris. Proveranno a contrastarlo Zacinto Dl, Zeppelin Man, Zig Zag Op e Zigano Rab.
I nostri favoriti:  8-2-1

Sesta corsa. I 4 anni di discreta levatura sono protagonisti di questa corsa sul miglio. Vincent of Glory proverà, con qualche legittima ambizione, la corsa di testa e lotterà per la vittoria con Verde Milonga, Vamorgea dei Rum e Vasty di Poggio. Sorpresa Vis di Girifalco.
I nostri favoriti: 2-3-7

Settima corsa. I 4 anni, ma di livello inferiore rispetto ai precedenti, in pista per chiudere il convegno. Voilà Buio ha il numero più alto dello schieramento ma anche la guida di Enrico Bellei e potrebbe emergere sul cresciuto Vladimir Caf e su Vivaldi che scende leggermente di categoria. Per un piazzamento ci stanno Viacolvento Thor e Vulcano Nal.
I nostri favoriti: 10-9-5  

Torna Indietro